UPPA : Cosa tipiacerebbe fare?


Su UPPA  settembre 2019

Pianoforte o pallavolo, danza o nuoto, teatro o calcetto: come scegliere?

Consigli per genitori  di bambini che “non si appassionano a nulla"

Ecco una sintesi dell’articolo:

Cosa ti piacerebbe fare?

Gli interessi per le attività sportive, culturali, artistiche ed espressive non si possono né imporre né far nascere sottoponendo al bambino un “menù” di scelte
Mamme, papà, nonne e nonni all’uscita di una scuola elementare: «Dai, vieni che dobbiamo andare a pallavolo»; «Sbrigati, Alessandra, ci sono le prove di teatro»; «Allora porti tu Marcello in piscina insieme a tuo figlio?». Si respirano entusiasmo e dinamismo, ma come non sentirsi un po’ esclusi da questo fervore se nostro figlio non mostra alcuna intenzione di dedicarsi a uno sport o al canto, alla danza o alla recitazione?

Troppe proposte, troppa confusione

A volte lo scarso interesse può nascere da un eccesso di richieste e di proposte da parte degli adulti – proposte fra le quali il bambino non riesce a orientarsi –, o da un’eccessiva pressione che si colloca a metà strada fra la preoccupazione e il giudizio negativo, che può far sentire il bambino inadeguato e insicuro. «Tanto non sono capace» è la risposta che alcuni genitori si sentono dare alla proposta di provare un nuovo sport, una nuova attività.


  Abbonati ad UPPA